ECCOTI


 

Tu sai assecondare la mia anima, il lago appartiene alle mie radici, lo attraversa il mio fiume...altre radici, questo piccolo e recondito giardino fu scenario di momenti spensierati della mia giovinezza, 
stasera è il solo testimone di infiniti baci e abbracci che sciolgono la carne lasciandoci nudi con le nostre anime...
una sola...
ogni più intimo desiderio diventa realtà...
tra le tue braccia mi affido a te senza timori. 
Io sono nel tuo respiro tu sei nel mio respiro, con te non temo nulla, non chiedo nulla...semplicemente sono... 

Mi son truffata da ruscello nel tuo lago...ne sono uscita fiume.

(Flora Begni)